Il cazzo della fidanzata

Il cazzo della fidanzata era bello duro per lui

La mia donna è una di quelle cui piace dominare la situazione, in qualunque ambito si tratta. Dal lavoro alla cucina, dall’organizzazione della spesa fino a quello che si fa tra le lenzuola di casa. Oramai stiamo insieme veramente da tanto tempo, circa 10 anni, e solo da un paio di mesi mi sono deciso a svelarle una cosa che sino ad oggi lei non sapeva. Insomma, una mia fantasia sessuale ed anche un mio desiderio personale!

Come detto prima, anche a letto è lei a decidere quello che si fa e solitamente mi monta e mi tromba velocemente il cazzo fino a farmelo esplodere. Ora però voglio che sia sempre lei a condurre il gioco, ma le ho detto che voglio che lo faccia in un modo davvero particolare, perché anche io ho delle voglie speciali e desidero far esplodere davvero il mio piacere con una cintura fallica.

Le ho detto che sarebbe stata proprio lei a metterla ed incularmi con il cazzo, così da provare il piacere dovuto pure io, perché sono bisex e non mi accontento solo di una scopata tradizionale con lei che mi cavalca come un cavallo. Le cinture falliche in silicone mi permettono di godere come se fossi in compagnia di un altro uomo, ma allo stesso tempo ho sempre al mio fianco la donna che mi conosce oramai da una vita.

In questo modo, mi sembra quasi di scopare in tre nella stanza!

La sera della trombata in culo

La prima sera in cui abbiamo provato il nostro giocattolino con il fallo finto mi sono sentito da Dio. Lei si è presentata completamente nuda a letto, con solo la cintura fallica indossata, ed ha subito iniziato a spogliarmi, levandomi dapprima la maglia e poi sfilandomi il cazzo direttamente dal pigiama. Dopodiché li ha sfilati completamente e mi ha fatto mettere a pecorina.

A quel punto, poi, ha iniziato a leccarli il buco del culo ed a giocare con 1-2 dita, così da abituare il mio culo al grosso fallo nero che avrei preso dietro. A quel punto, avevo già una voglia matta di scopare e farmi scopare e allora la pregai vivamente di spingermelo in culo e farmi godere come un maiale. Lei, che non le piace fammi soffrire, mi ha subito accontentato ed ha inizia subito a spingere il cazzo della cintura fallica in culo.

il fallo aveva una connotazione così realistica che sembrare reale: in quel momento, non mi sembrava più di essere solo in quella stanza ma in tre. Uno sconosciuto si era intromesso tra me e la mia compagna ed ora potevamo godere tutti. Mentre mi scopava il culo, di tanto in tanto, mi pompava il cazzo con la mano, così da non perdere il ritmo, ma soprattutto per far rimanere sempre “vigile” il mio cazzo. Naturalmente, anche Virginia voleva il suo giocattolo!

Dopo varie spinte in culo, le ho detto che ero appagato ed ora volevo scopare pure lei e godere nuovamente e farla godere: così, a quel punto, presi il comando in mano e la feci distendere sul letto ed alzare le gambe a mo’ di cariola. La penetrai più volte per far abituare la sua figa calda al mio cazzo che oramai era bollente e grosso e poi inizia a sfondarla come si deve, facendola godere proprio come aveva fatto godere me.

Per non fermarci subito, poi, lei mi ha chiesto pure di essere scopata due volte, una col mio cazzo in figa e poi con la cintura fallica che tanto mi aveva fatto sognare a me. A quel punto non mi feci certamente pregare ed iniziai anche lì a giocare come se non ci fosse stato un domani. Virginia, intanto, godeva, godeva e godeva, fino a quando non ha emesso un gridolino intenso e piacevole.

Questa è stata sicuramente la scopata più bella di tutte, dove ho parlato del mio segreto ed ho goduto con la mia bellissima Virginia.

Bravo Alessandro, hai avuto coraggio a raccontare il tuo segreto: il tuo racconto erotico è forse uno dei più onesti tra i tanti che abbiamo letto.

Il cazzo della fidanzata era bello per lui, di Alessandro di Mantova

Prima edizione: marzo 2016, by Atlantia Media.

© copyright MMXVI by Atlantia Media. Tutti i diritti riservati

Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.