Pompino nel bagno

Per godere mi ha fatto un pompino

Prima di passare al mio racconto, ho deciso di presentarmi così che voi tutti possiate capire che tipo di persona sono e che cosa mi piace e non mi piace fare. Mi presento mi chiamo Silvia, ho 17 anni (quasi 18 tra qualche mese) e sono considerata una piccola puttanella da alcuni ragazzi della mia scuola. Voi vi starete chiedendo perché ed ora per saziare la vostra curiosità vi racconterò per filo e per segno il motivo di questo nomignolo che, oramai, mi porto dietro da circa 3 mesi.

Praticamente un giorno un ragazzo di quinta mi ha avvicinata durante l’ora di pausa – eravamo tutti in cortile ed io mi stavo gustando un panino con le mie amiche di classe – e così un certo Diego mi rivolge la parola e mi dice:

-Senti ti volevo chiedere una cosa, senza offesa però!

-Ma ci conosciamo?

-No, non ci conosciamo, ma se vieni un attimo con me ti faccio capire che cosa volevo.

-Va bene!

Lascio in custodia il mio panino a cui avevo dato giusto 3 morsi e mi sposto un po’ più in là dalla panchina dove ero seduta. Diego, quindi, inizia a raccontarmi che alcune ragazze della sua classe gli hanno già fatto questo tipo di proposta ed ora si chiedeva se potesse interessare pure a me. Lì per lì pensavo che volesse vendermi dell’erba, ma poi, in realtà, aveva in mente tutt’altro. Così si avvicinò ad un orecchio e mi chiese esplicitamente se avevo voglia di fargli un pompino in cambio di 10 euro.

Lì per lì mi chiesi se mi avesse preso per una puttana, ma poi pensandoci bene accettai la proposta. D’altronde qualche soldo in più mi faceva comodo e poi, chi cavolo se ne frega, lui avrebbe finito scuola tipo 2 mesi dopo, quindi….

Appuntamento al bagno del primo piano

Allora io e Diego ci accordammo per vederci 10 minuti prima della fine della 4° ora al bagno del primo piano. Era il bagno posto più infondo nel corridoio, dove solitamente non andava quasi nessuno  – tranne durante l’intervallo – perché ci si metteva più tempo per raggiungerlo e poi dopo gli insegnanti rompevano l’anima. Così, giunto il momento, alzai la mano e chiesi alla mia insegnante di filosofia di poter andare al bagno. La prof, quindi, mi diede il permesso e mi recai al bagno!

Non appena aprii la porta trovai già li Diego che mi disse:

-Pensavo che avevi cambiato idea! Questi sono i 10 euro concordati, ora entriamo nel bagno, quello laggiù!

– Ripensato? No, figurati, una volta data la parola!

Allora entrammo nel bagno e lui si sbottonò subito i pantaloni e tirò giù la zip. Io, quindi, ho piazzato la mano sopra ai suoi slip e, dopodiché ho messo la mano negli slip, togliendo il suo cazzo che sembrava già essere leggermente in tirò!

Lo misi subito in bocca ed iniziai a ciucciarlo proprio come si fa con un ghiacciolo d’estate! Gli leccai a lungo anche la punta del pisello e misi anche la mia lingua sopra al suo buchino, così da farlo eccitare ancora di più. A quel punto, vidi che il cazzo iniziava a gonfiarsi, quasi come un palloncino di quelli allungati. A quel punto lo levai dalla bocca e poi inizia a segarlo con la mano, mentre con la lingua gli leccavo sempre la punta del cazzo.

Lui, poi, spinse di nuovo la mia testa sul suo cazzo e, quindi, dopo un altro paio di ciucciate mi sborrò in bocca. Oramai il gioco si era concluso e lui aveva goduto della mia bocca larga!

Se anche voi volete un pompino o qualche foto, contattatemi qui sotto che vi risponderò volentieri!

Silvia, sei davvero una splendida amante: il tuo ragazzo l’ha gustato davvero il pompino e il tuo racconto erotico è davvero sensazionale.

Pompino nel bagno di scuola per godere meglio, di Sivia di Roma

Prima edizione: Maggio 2016, by Atlantia Media.

© copyright MMXVI by Atlantia Media. Tutti i diritti riservati

19 pensieri riguardo “Pompino nel bagno

  • 11 Maggio 2016 in 23:26
    Permalink

    Bel racconto molto ecitante mi piacerebbe vedere qualche foto

    Rispondi
  • 24 Giugno 2016 in 0:19
    Permalink

    Bellissimo. Mi piacerebbe vedere qualche bella foto e magari perché no vivere questa esperienza

    Rispondi
  • 25 Giugno 2016 in 15:11
    Permalink

    bel racconto vorrei vedere qualche tua foto

    Rispondi
  • 20 Settembre 2016 in 20:10
    Permalink

    mi piacerebbe vederti all opera

    Rispondi
  • 23 Settembre 2016 in 11:24
    Permalink

    Mi piacerebbe sentire le tue labbra e anche vedere qualche foto

    Rispondi
  • 15 Ottobre 2016 in 11:50
    Permalink

    Hey, accetterei qualche foto volentieri:)

    Rispondi
  • 5 Agosto 2017 in 12:19
    Permalink

    Bel racconto, accetto qualche foto volentieri ;*

    Rispondi
  • 5 Agosto 2017 in 23:11
    Permalink

    Bell racconto, mi farebbe piacere qualche foto ;D

    Rispondi
  • 5 Agosto 2017 in 23:12
    Permalink

    Quando non vedi i messaggi ma ne mandi altri perche pensi si siano cancellati lol

    Rispondi
  • 5 Agosto 2017 in 23:14
    Permalink

    Quando non vedi i messaggi ma ne mandi altri perche pensi si siano cancellati lol

    Rispondi
  • 21 Dicembre 2017 in 10:10
    Permalink

    vorrei darti anch’io qualcosa in cambio…..
    mandami qualche foto

    Rispondi
  • 30 Dicembre 2017 in 10:27
    Permalink

    Ciao ho letto il tuo racconto e vorrei farti godere se ti va tutto con molto rispetto e riservatezza

    Rispondi
  • 15 Febbraio 2018 in 16:31
    Permalink

    Ciao Silvia , mi piacerebbe anche a me . Scrivi sulla mail

    Rispondi
  • 20 Marzo 2018 in 23:53
    Permalink

    ciao silvia compleimenti racconto eccitante, se ti va vorrei provare a organizzare qualcosa, ho 24 anni e duro molto, se ti va di succhiarmelo o altro sono disponibile

    Rispondi
  • 15 Maggio 2020 in 16:46
    Permalink

    Racconto molto interessante. Vorrei anche io qualche foto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.