Esami di maturità

Gli esami e la prima volta del sesso anale con lui

Come saprete bene in questi giorni si sono tenuti gli esami di maturità…che ansiaaaa…ma è successa una cosa davvero molto bella: non voglio parlarvi di voti o verifiche andate bene, bensì della mia prima volta, ma non di sesso normale, bensì sesso anale. Ebbene sì, per la prima volta l’ho fatto con il ragazzo che davvero amo e devo dire che mi è piaciuto davvero tantissimo!

Ora voglio spiegarmi che cosa è successo di preciso!

Praticamente era un pomeriggio di ripasso – latino – ed entrambi oramai eravamo annoiati molto, visto che oramai eravamo dalle 9:00 del mattina che continuavamo a ripetere le biografie degli artisti e, quindi, verso le quattro del pomeriggio gli ho proposto una pausa per bere qualcosa. In casa non c’era nessuno – entrambi i miei genitori lavorano – e dunque, siamo scesi al piano di sotto per bere qualcosa di fresco e stuzzicare un po’ di frutta fresca, dato il caldo.

Quindi, mentre cercavo di recuperare due Lemon Soda dal frigo, mi sento toccare il culo:

-Ma lo sai che hai un culo stupendo Melissa?

-Marco ma che dici? Sei proprio una scemo. Dai aspetta che prendo le lattine.

-Senti, ma non hai voglia di farlo con me?

A quel punto presi le due lattine e le poggia sul tavolo. Guardai l’orologio e gli risposi:

-Sì, che lo voglio fare con te…mamma e papà tornano alle 19:00, abbiamo casa tutta per noi ed anche il bagno…potremmo fare una bella doccia!

Così siamo corsi verso il bagno, dopo aver lasciato le nostre bibite sul tavolo ed abbiamo iniziato a spogliarci. Dopodiché siamo entrati in doccia e sotto la pioggia d’acqua abbiamo iniziato a baciarci appassionatamente con la lingua. Lui, poi, ha continuato a baciarmi sui seni e poi, pian piano, é sceso in basso verso la mia fighetta. Ha iniziato a leccarmela ed ha massaggiarmi con un dito sul clitoride e, io, ho subito sentito il calore e l’eccitazione montare a 1000.

A quel punto, poi, si è rialzato e si è messo dietro alle mie spalle, strusciando il suo cazzo già in erezione tra le mie chiappe. Lo sentivo grosso e caldo, pronto per fare chissà cosa, ed avevo ragione: Marco si è avvicinato al mio orecchio e dolcemente mi hai chiesto se volessi provare il sesso anale.

Io, lì per lì mi sono imbarazzata e non ho risposto subito, ma poi visto la sua dolcezza gli ho detto di sì e di fare piano, visto che non avevo mai provato nulla di simile. Lui mi guardò, sorrise e mi disse che anche per lui era la sua prima volta.

Quindi, mi fece mettere abbassata a pecorina e molto lentamente iniziò a puntare il suo pisello verso il mio buco del sedere: sentivo un leggero dolore, perché il mio ano si stava allargando senza alcun motivo, ma allo stesso tempo, ero desiderosa di godere di quella nuova pratica e, dunque, mi lasciai andare affidandomi completamente nelle mani – ed al cazzo – di Marco.

Il mio ragazzo, una volta entrato con la testa del pene dentro, mi chiese se andava tutto bene e così feci un cenno di testa. Poi pian piano iniziò a muoversi avanti ed indietro, per masturbarsi come avrebbe fatto con la mia patata. A quel punto, dunque, inizia a sentire un altro tipo di dolore che, però, si confondeva anche con il piacere che provavo. Marco, dunque, iniziava a prenderci gusto e allo stesso tempo aumentava il suo ritmo di scopata nel culo fino a quando non ho iniziato a sentire che il suo cazzo stava aumentando di volume. A quel punto, ho iniziato ad ansimare ancora di più ed anche lui ha iniziato ad intesificare il suo respiro sempre di più, di più e ancora di più.

Arrivato all’apice del piacere ha sfilato il suo pisello dal mio culo ed ha sborrato verso i miei piedi, facendo scorrere la sborra verso il buco della doccia.

-Ti è piaciuto Melissa?

-Sì, Marco, è stato eccitante!

E così, finimmo velocemente la doccia e ci rispostammo davanti ai nostri libri ed alla Lemon Soda per rifrescarci.

Sfasciata in culo per rilassarsi prima dell’esame: un bel tranquillante, non c’è che dire! Marco, sei stato in gamba con questa gnocca, e ci hai permesso di leggere un racconto erotico spinto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.