Un menage a tre davvero piccante

Noi coppia 50 enne dopo diversi anni di matrimonio abbiamo assaporato nuove sensazioni da quando per la prima volta abbiamo inserito nel nostro menage una terza persona. In verità ero io a fantasticare situazioni trasgressive da vivere insieme a mia moglie Anna, una calda 50 enne vogliosa, esigente, con una fortissima carica erotica. Bella, fine, sensuale Anna ha sempre attirato su di se l’interesse di molti uomini e tutto questo su di me ha sempre procurato un eccitazione tremenda.

Ebbene con i miei 64 anni ero perfettamente consapevole di certi limiti e parlandone con mia moglie abbiamo concordato di vivere un esperienza trasgressiva almeno una volta , in quanto c’era un nostro giovane amico che da tempo corteggiava insistentemente Anna. Alto, giovane (36 anni), un fisico palestrato, Paolo attirava fisicamente mia moglie e notavo con mia grande emozione che lui ne fosse attratto in modo particolare. Naturalmente parlandone con lei avevo intuito chiaramente che ne fosse  attirata fisicamente e quando le ho proposto di invitarlo una sera a cena lei ha subito accettato consapevole del mio stato d’animo.

Del resto  quando uscivamo insieme Paolo si mostrava sempre più disponibile verso Anna, la quale a sua volta lo ricambiava con occhiate e gesti e gli faceva capire apertamente  di gradire le sue attenzioni anche in mia presenza- Così con il passare del tempo tra noi tre si era formata un eccitante complicità ed a volte davanti a me lui la baciava lingua in bocca intuendo che a me eccitasse molto. In effetti  aveva capito ciò che provavo nel vedere mia moglie fatta oggetto di attenzioni e quella sera in cui lo abbiamo invitato a cena sia io che Anna eravamo ben consapevoli di quello che poteva accedere. Infatti, seduti uno fronte l’altro ci scambiavamo occhiate sempre più intense e lei visibilmente eccitata mi guardava intensamente mentre lui non le staccava gli occhi di dosso.

L’atmosfera si è fatta incandescente quando finito di cenare ci siamo seduti in soggiorno sul divano con Anna tra me e lui, dove sarà stato il vino o il desiderio che covava dentro, ad un certo punto Lui avvicinandosi a lei ha iniziato a baciarla voglioso e Anna sconvolta senza dire una parola lo ha ricambiato abbracciandolo e lasciandosi infilare una sua mano tra le gambe. Davanti quella scena sono rimasto senza parole ero letteralmente sconvolto, ma preda di una libido bestiale e senza reagire ho lasciato che loro due continuassero fino a sentire Paolo infoiatissimo che con un filo di voce le sussurrava: mi vuoi? e lei annuendo intensamente sotto il mio sguardo stravolto risponde di si e si lascia andare  gemendo e mugolando. Mi batteva forte il cuore avevo un emozione tremenda addosso nel vedere lui che cercava di sfilarle lo slip, mentre lei aiutandolo sollevava il bacino per agevolarlo.

Era la prima volta che  Anna si mostrava decisa e la cosa mi sconvolgeva terribilmente avendo capito che aveva voglia di farsi scopare. Non sapevo cosa dire cosa fare ero confuso ben consapevole del ruolo che stavo per assumere. A quel punto, sarebbe stato inutile parlare dire qualcosa così gradatamente ho deciso di aiutare Paolo e slacciando la lampo della gonna ho contribuito affinché lui potesse meglio spogliarla fino a fargliela scivolare via in modo che rimanesse con lo slip mezzo abbassato e mostrasse lui la peluria che ricopriva la sua figa. Con Paolo ci siamo guardati negli occhi ed io abbassandogli il capo gli ho fatto capire che poteva continuare mentre mia moglie vogliosa come non mai gli sbottonava i pantaloni incitandolo a tirar fuori il suo affare in quanto ne aveva una voglia tremenda.

In pochi istanti l’ho vista allungare le mani e afferrargli il membro già gonfio di desiderio iniziando a masturbarlo oscenamente sotto il mio sguardo incredulo, ma voglioso. Non credevo ai miei occhi  nel vedere quella scena, non riuscivo a staccare lo sguardo da quel grosso cazzo che mia moglie infoiata menava e leccava avidamente. Mi sentivo stringere la gola per l’emozione mentre la sentivo mugolare accogliendolo per buona parte in bocca.

Paolo era un po’ in imbarazzo nel vedere me che osservavo stravolto, ma Anna eccitatissima sembrava assalita da un irrefrenabile desiderio e saltandogli addosso si è fatta impalare oscenamente cingendogli con le braccia il collo e dimenandosi  vogliosa sopra di lui. Oh mamma mia !…esclamava stravolta nel sentirselo affondare totalmente in figa, e lui avvinghiandosela contro con potenti colpi la fotteva in maniera bestiale.

Dentro me ero stravolto giuro!!

Non avevo il coraggio di parlare sentivo solo loro due ansanti che si desideravano e si muovevano oscenamente. Si siii gemeva Anna, bravo continua così che mi piace sentirti tutto dentro di me mi piace da morire!!! Lui infoiato mi guardava mentre la chiavava vigorosamente ed io in quei momenti capivo cosa potesse pensare su di me che gli facevo fottere mia moglie senza dire niente ben consapevole di essere un cuckold. Ma ormai mi eccitava da matti vedere come la fotteva e le dilatava quella sua figa fradicia di umori.

Un menage a tre davvero piccante, di Enzo

Prima edizione: aprile 2021, by Atlantia Media.

© copyright MMXV by Atlantia Media. Tutti i diritti riservati

Sii social! Condividi il piacere 🙂
error150
fb-share-icon0
Tweet500
fb-share-icon20

Un pensiero su “Un menage a tre davvero piccante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.