Il dopo pandemia (seconda parte)

Eravamo tutti e due impazienti aspettavamo l’arrivo di Marco mia moglie sembrava nervosa guardando in continuazione l’orologio mentre io cercavo di darmi un contegno leggendo una rivista, ma con la mente altrove.

Ero alquanto ansioso al solo pensiero che Marco sarebbe salito a casa nostra, di lui sapevamo molto poco soltanto quello che lui ci aveva detto in spiaggia e guardavo Anna tutta truccata aveva indossato un abito alquanto provocante che le metteva in risalto quel suo corpo sodo e dalla scollatura si intravedevano due seni favolosi non avendo reggiseno.

Ero stato io a suggerirle di non metterlo volevo vedere le reazioni di Marco quando l’avrebbe vista, mi eccitava da morire il solo pensiero che lui la desiderasse. Finalmente sentiamo suonare il campanello, Lei sobbalza improvvisamente dicendomi

-è lui sono già le sette!

-Calma tesoro, stai calma abbiamo una serata intera davanti.

Quando apre la porta lui la bacia in bocca e lei lo ricambia davanti a me sorridendogli vogliosa.

-Mi aspettavi? le chiede lui dandole in mano un bouquet di fiori che lei non si aspettava rimanendo alquanto sorpresa dal suo gesto così gentile.

-Sono belli grazie!

e prendendolo per mano lo conduce verso il soggiorno dove ci sediamo mentre lei  prende un vaso per sistemare i fiori. Grazie!

Gli dico emozionato non dovevi e lui di rimando

-hai una moglie molto bella e merita molto di più.

Sei gentile – esclamo – emozionato chiedendogli se Anna gli piaceva.

-E’ bellissima giuro mi ha colpito molto in spiaggia vederla in costume sei fortunato ad avere una moglie così. Arriva lei e ascoltando chiede curiosa:

-scommetto parlate di me vero?

Marco la guarda dicendo:

-tuo marito vuole sapere se mi piaci…e lui carezzandola sul viso le dice sottovoce:

-sei stupenda!!!!!

-Mamma mia!!esclama lei sorridendo:

-tutti questi complimenti mi mettono in imbarazzo!

-Ma è la verità come faccio a non dirlo e avvicinandosi al suo viso la bacia sotto il mio sguardo sconvolto nel vedere Anna ricambiarlo lingua in bocca gemendo.

Ero veramente eccitato nel sentire mia moglie gemere vogliosa, mentre lui con la mano le carezza una gamba sollevandole la gonna fino alle mutandine. Senza dire una sola parola Anna lo lascia fare e quando la mano scivola tra le gambe lei ansimando gli dice:

-non perdi tempo!!!

-Mi piaci da morire esclama lui guardandomi ed io sempre più eccitato non dico una parola mentre lei allargando le gambe si lascia toccare vogliosa.

-Siete una coppia fantastica complimenti…e girandosi verso me:

-non sei geloso vero?

Sento il sangue salirmi alle tempie mi batte forte il cuore vedendo mia moglie che avvicinandosi contro di lui, armeggia con la lampo dei suoi pantaloni tirandogli fuori il suo affare.

-Oh!!! Esclama sconvolta…sei già pronto…e iniziando a masturbarlo lentamente mi bacia lingua in bocca dicendomi vogliosa:

-che cazzo che ha!!!

In pochi istanti è un susseguirsi di forti emozioni Marco slacciandosi i pantaloni li sfila velocemente, mentre io a mia volta cerco di abbassare la lampo dell’abito di mia moglie in modo da mostrare lui i suoi seni sodi con due capezzoli turgidi e duri. L’atmosfera si fa subito rovente, sento mia moglie ansimare mentre mena avidamente quel grosso cazzo già gonfio e duro e le tolgo l’abito lentamente facendolo scivolare giù in modo che lui possa assaporare la visione dei seni di Anna. Uno spettacolo veramente eccitante giuro, quello che si offre ai miei occhi quando Marco nudo dalla cintola in giù si avvicina ad Anna e glielo infila in bocca voglioso.

-Dai ciuccialo!!! le dice voglioso

-fai vedere a tuo marito quanto sei troia….

Mi sento morire  giuro non riesco a staccare lo sguardo da Anna che lo spompina oscenamente vogliosa come non mai nel sentire crescere sempre più quel grosso cazzo. A quel punto non abbiamo più alcun ritegno sento lui che le dice voglioso:

-dai fammelo scoppiare che poi ti chiavo davanti tuo marito.

Lei stravolta guarda me ormai eccitatissimo che mi tiro fuori il cazzo ed inizio a masturbarmi furiosamente.

Vedo il membro di lui, turgido che pulsa voglioso e  rivolgendosi verso me:

-dai che guardi ? aiutami toglile lo slip che glielo ficco dentro.

Come un automa eseguo i suoi ordini e lentamente le faccio scivolare le mutandine lungo le caviglie mentre lei mi aiuta a sua volta nel lanciarle poco distante e lui attirandola contro le si struscia contro facendole sentire il contatto di quel suo cazzo duro tra le natiche. Sento Anna mugolare di libidine le piace sentirlo contro  geme vogliosa lo desidera  da morire non ha mia visto un membro di quelle dimensioni per cui è letteralmente sconvolta  e senza fiatare spinge contro lui.

-Vieni le dice lui deciso

-stenditi sul divano, voglio che tuo marito ti guardi mentre ti fotto.

Anna si sdraia e allargandogli le gambe oscenamente lo attira su di sé e sottovoce sento che gli dice:

– fammelo sentire tutto ho una vogli bestiale!!!

Vedo Marco affondarle dentro il suo membro fino ai coglioni e sento mia moglie ansimare e sospirare quando lo sente interamente dentro lasciandosi chiavare senza alcun ritegno.

A gambe larghe lo vedo affondare dentro lei che lo tiene stretto dai fianchi muovendosi oscenamente incitandolo sempre di più a chiavarla forte.

-Ohhhh siiii mamma mia che bello…ti sento…ti sento tutto, spingi spingi che mi piace…

Non credo ai miei occhi la scena che ho davanti, è sconvolgente, lui la sta fottendo alla grande mugolando di piacere e lei gemendo e sospirando lo accoglie interamente  dentro incurante che non abbia alcuna protezione e la stia chiavando a cazzo nudo.

– Dai continua così le sussurra lei sottovoce muovendosi e contorcendosi tutta sotto i colpi bestiali che lui le procura.

-Che troia che sei…le dice lui sconvolto e guardando me:

-non credevo fosse talmente troia!!!!

Masturbandomi voglioso gli dico:

-bravo, bravo chiavala forte che le piace da morire…è sempre stata una troia anche prima di sposarci lo faceva con alcuni dei miei amici.

-Ti eccita vero vedere come te la chiavo? Quante volte è successo?

-Non lo so rispondo deciso non potrei fare una conta, sono stati diversi a chiavarla!!! Vuoi che le venga dentro? Mi chiede lui voglioso…e Anna sempre più eccitata gli dice che può farlo tranquillamente essendo in menopausa.

La sento rantolare sotto le spinte tremende di Marco ormai tutto preso e prossimo all’orgasmo.

La sento mugolare sempre più forte stà per godere glielo dice rantolando e lui aumentando il ritmo stravolto in viso:

-Sto venendo…vengo…vengooo e inarcandosi contro le scarica dentro delle bordate copiose di sperma che la fanno tremare tutta quanta, dalla testa ai piedi, con un orgasmo violento e lunghissimo che la lascia senza fiato a gambe aperte quando lui le scivola fuori ancora grondante di seme.

Non potremo mai dimenticare quell’esperienza talmente sconvolgente: vedere e sentire mia moglie rantolare mi ha sconvolto la mente specialmente quando ho visto quel suo affare scivolare fuori tutto pieno di sperma denso.

Il dopo pandemia (seconda parte), di Angy

Prima edizione: agosto 2021, by Atlantia Media.

© copyright MMXV by Atlantia Media. Tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.