Le migliori confessioni erotiche

Non c’è nulla di più bello e liberatorio di una confessione dopo aver fatto qualcosa di insolito, qualcosa di tabù o, perché no, anche dopo aver vissuto qualche momento trasgressivo in compagnia di una persona con la quale, in effetti, non si dovrebbero vivere esperienze di questo tipo: eppure, sono tantissimi a vivere emozionanti avventure che danno vita a racconti erotici tra coinquilini capaci di lasciare davvero il segno.

Uno dei classici, se così possiamo esprimerci, è rappresentato indubbiamente da chi ha avuto la fortuna di vivere un’avventura al cui termine abbia potuto dire “mi scopo la sorella del mio amico“, che solitamente è una strafiga dalle tette esplosive e dal culo meraviglioso, una stragnocca che tutti vorrebbero farsi ma che nessuno, quasi come un mito, ha mai potuto avvicinare anche solo per tentare un clamoroso approccio.

Lo stesso tipo di situazione si manifesta dal momento in cui si sfogliasse uno dei quei racconti erotici tra amiche, quelle vicende di sesso in cui delle simpatiche tipe riescano a scambiarsi effusioni e gesti pieni di passione come se nulla fosse, assaporando in questo modo il piacere di una trasgressione tra donne che non arriva mai a colpire, fintantoché una delle protagoniste si liberi del segreto offrendolo al web.

Nella maggior parte dei casi, infatti, i racconti racconti erotici con amiche sono sempre quelli in cui la trombamica è una persona che si conosce da parecchio tempo, con la quale magari si studia o si lavora, con cui c’è un rapporto abbastanza strano, dove non nascono sentimenti, bensì dove lo scopo è proprio quello di raggiungere esplosivi orgasmi senza però ferirsi mai con delle questioni sentimentali capaci di travolgere tutto.

Il massimo della trasgressione, però, lo si raggiunge dal momento in cui si vivono avventure come quelle narrate dai racconti erotici di un compleanno in cui si tromba bene, magari riuscendo a svuotare le palle nelle fighe di qualche gnocca che, un po’ troia e desiderosa di godersi i piaceri del sesso, decide di ripassarsi a dovere il cazzo di qualche amico, senza pensare a quello che abitualmente si monta.

Ci sono ad esempio dei racconti erotici in cui la figlia di qualche persona che si conosce diventa di colpo l’amante di una notte, di un indimenticabile momento di godimento, qualche episodio di sesso in cui c’è soltanto spazio per la voglia di trasgressione: perché in effetti, non tutti i racconti erotici hanno una chiara trama, giacché spesso vengono scritti in modo veloce da chi li ha vissuti, per non perdere la naturalezza tipica di queste storie.

Il top, per tante protagoniste di queste vicende, si raggiunge dal momento in cui riescono a scrivere dei racconti erotici di una trombata con uno sconosciuto, una di quelle in cui emerge tutto il lato sconcio, quella voglia di godere che è davvero insolita, quasi come se la stessa fosse celata da una certa ricerca della pudicità, per evitare di essere bollate come puttane da chi, leggendo le vicende, non riuscisse a farsene una ragione.

In effetti, quella che potrebbe essere la puttanella del gruppo diventa a tutti gli effetti un emblema del desiderio di libertà nell’erotismo, colei che riesce a vivere senza troppe paranoie la sua vita quotidiana, lasciandosi guidare dall’istinto per vivere e scrivere uno di quei racconti erotici da troietta, dove magari la fighetta di turno si fa e rifà i tipi delle sue “amiche”, proprio per il gusto di assaporare il cazzo di questi uomini vogliosi.

Non sempre, poi, queste storie porno vedono come protagoniste delle teen: anzi, in tanti casi, la competizione è talmente serrata e forte tra donne già un po’ più grandi, quella voglia di dominare il cazzo più attizzante, da spingere queste stragnocche a concedersi qualche strappo alle regole morali, riuscendo in questo senso a vivere la propria voglia di trasgressione come un desiderio normale da saziare a tutti i costi.

Perdersi quindi una di queste genuine e travolgenti confessioni erotiche significa non assaporare fino in fondo la natura esclusiva di queste amanti, non riuscire ad aprire una finestra su quel mondo fatto di racconti erotici di ex focose, pronte a tutto pur di soddisfare quel bisogno di sentirsi scoppiare di vita, raggiungendo orgasmi a dir poco cosmici per la loro intensità.

I commenti sono chiusi