Il racconto erotico con una dottoressa o donne che fanno altri mestieri

Che cosa rende eccitante una donna, se non il suo modo di trattare il suo uomo, magari quando la stessa ha un’indole di persona con il potere o, comunque, con un ruolo che possa in qualche modo mettere in soggezione il sesso forte? Pensate, ad esempio, a quanto possa essere eccitante vivere una storia di sesso con una psicologa porca, che magari si preoccupa più del vostro cazzo che non della vostra psiche?

Ebbene, un racconto erotico con una dottoressa – a prescindere dal tipo di specializzazione che la stessa possa avere – è senz’altro un’esperienza che non può mancare in tutti coloro i quali vogliano vivere un’avventura erotica indimenticabile, qualcosa di elettrizzante, soprattutto pensando a quella che è la natura a cavallo tra l’anima dolce e delicata e quella della professionista decisa e capace di imprimere una svolta nella vostra vita.

I racconti erotici dove le dottoresse la fanno da padrone

In linea di massima, ovviamente, potreste ritenere che qualunque donna lavoratrice, forse un po’ perché porta i pantaloni, riesce ad essere eccitante agli occhi di un uomo desideroso di essere coinvolto in un’esperienza intrigante: ecco perché i racconti con una dottoressa, riescono probabilmente ad offrire uno spaccato irresistibile sulla dimensione erotica, qualcosa che non si dimentica tanto in fretta nella vita di tutti i giorni.

Se qualcuno vi dicesse soddisfatto “mi scopo la cassiera” e a voi venisse in mente qualche donna che vedete lavorare tutti i giorni in un supermercato, magari anche piena di fascino, mettendola però a confronto con un’igienista o una dottoressa alla quale vi rivolgete per le vostre cure, non vi sentireste più attratti da quest’ultima, magari perché da lei trovate anche il fascino di una donna che esercita un’arte nobile come quella medica?

Il meraviglioso mondo dei racconti erotici con dottoresse

Non vogliamo dire, con questo, che i racconti erotici in cui vi sia una barista non siano in grado di offrire delle sensazioni eccitanti, però, dal momento in cui doveste mettere in rapporto queste narrazioni con quelle di gesti decisamente più coinvolgenti come il sesso con una professionista, non vi sentireste ancor più elettrizzati in questi ultimi casi, quasi come se la funzione e la figura professionale potesse rendere più coinvolgente il sesso?

I commenti sono chiusi