Racconti erotici per donne vogliose

racconti-erotici-donne

racconti-erotici-donneEccoci oggi a dare un’occhiata su un mondo davvero interessante, e spesso anche poco conosciuto, che è quello dei racconti erotici veri per donne, una nicchia molto interessante dell’universo della letteratura per adulti, dove c’è spazio per tutti quelli che sono i desideri e le voglie più insolite del panorama del gentil sesso: ma quali sono i gusti femminili al riguardo? Dando uno sguardo alle statistiche della community, qualcosa si può capire.

Partiamo con una considerazione di fondo: i racconti hard di donne vogliose, sono contraddistinti prima di tutto da un desiderio irrefrenabile di fare dei preliminari molto stimolanti, dove c’è spazio per tanto desiderio erotico e, soprattutto, dove non mancano mai le emozioni per quanto riguarda quella fase iniziale dell’incontro sessuale, quella in cui si va a fondo, dove si percepiscono tanti aspetti che riguardano il corpo del partner.

Ed è proprio in quei dettagli che la maggior parte del mondo femminile, spende tanto tempo: curiosi particolari che riguardano un cunninlingus, visto da più angolazioni, e magari, anche una descrizione attenta di qulle che sono le reazioni della protagonista femminile del momento, come per esempio, quelle vibrazioni e quelle emozioni trasmesse con il corpo, e l’immaginazione delle donne, che vorrebbero altrettanto assaporare quei momenti.

I racconti erotici per lei, quindi, possono essere contraddistinti da sfumature ben diverse rispetto a quelle che sono presenti nelle normali storie di sesso e, di conseguenza, i racconti erotici per il pubblico femminile sono caratterizzati da una ricerca differente del piacere, dove proprio la spinta verso il godimento non è identica a quella che si percepisce in quelle che non sono le storie erotiche per donne.

Si potrebbe quindi ritenere che, dal punto di vista femminile, l’aspetto più interessante dei racconti erotici reali per donne è la capacità di far immedesimare, in una sorta di processo di emulazione, la lettrice in ciò che sta assaporando in quel momento colei che trascrive le sensazioni vissute durante la sua avventura di sesso, come detto, insistendo molto su quelle sfumature che stimolano la fantasia nel momento dei preliminari.

Comprendere esattamente quali possano essere i migliori racconti porno per le donne è prima di tutto una questione di riuscire ad entare in contatto con le necessità femminili, capirle approfonditamente per regalare a queste persone delle emozioni uniche e, ancora, piegare ogni parola alla voglia delle più belle ed appassionate amanti, quelle che ritrovano nei racconti di donne vogliose dei particolari veramente imperdibili.

In tanti casi, poi, i migliori – e più intriganti – racconti di sesso che il mondo femminile preferisce, sono quelli che riguardano da vicino o i cosiddetti ménage à trois, come del resto, anche i più goderecci e spontanei rapporti lesbo, dove in sostanza, un’altra volta ancora, le donne sono attratte da quello che le loro simili riescono a fare, al punto da desiderare pure di leggere le fantasie omosessuali delle stesse durante i loro incontri di sesso.

Ecco perché le migliori storie porno per donne sono contraddistinte sempre da un punto di vista focalizzato sulle sensazioni che possono dare capezzoli e clitoride durante la narrazione: la capacità di esplorare in questo modo il proprio corpo, alla ricerca di nuove sfumature per riuscire ad esprimere al meglio le proprie capacità nel godere durante il sesso, cogliendo il massimo dal rapporto, è presente in ogni storia narrata da donne.

Per tutte coloro che desiderano sensazioni ed emozioni differenti, non possiamo non riportare i migliori racconti di donne sodomizzate al cui interno vengono riportati i punti di vista di quelle belle e trasgressive donne che hanno deciso di donarsi anche con il loro lato B, per sperimentare qualcosa di travolgente, che non conosce veramente eguali…

Condividete questo nostro punto di vista sulle particolarità che sono rappresentate nei racconti erotici per donne scritti da ragazze o rappresentanti del gentil sesso dall’età più avanzata? Dite la vostra nei commenti…